L’esordio alla regia di Checco Zalone è stato premiato dal pubblico con un record di incassi che sfiora i 30 milioni di euro: il film raggiunge un primato assoluto per il cinema italiano. Una vera e propria marcia trionfale che ha portato con precisione a incassare 29.967.803 euro solo nei primi cinque giorni di programmazione nelle sale,  ben 1285 monitorate da Cinetel, con 21,1 milioni rastrellati nel week end. Nel secondo e nel terzo giorno di programmazione sono stati incassati rispettivamente 4.941.398 euro e 4.590.096 euro.

Il film dello Zalone ‘serio’ sul fenomeno immigrazione è piaciuto tanto al pubblico. Forse Zalone non se l’aspettava ma il debutto record con 8.7 milioni di euro in entrata, hanno fatto intravedere da subito l’enorme successo che la pellicola avrebbe avuto. Un super risultato che vale il gradino più alto del podio di questi primi giorni dell’anno, seguito da ‘Jumanji: The Next Level’ uscito il 25 dicembre con un’entrata di 2 milioni in questo nuovo anno per 9.8 totali.

Sull’ultimo gradino c’è ‘Pinocchio’, lanciato il 29 dicembre e con un guadagno di 1 milione 760mila euro nel 2020 per oltre 13,4 milioni complessivi. Al quarto posto troviamo invece ‘La dea fortuna’, il nuovo film di Ferzan Ozpetek che supera di poco il milione di euro nel fine settimana con un totale di 6,5 milioni. La top 5 è chiusa da ‘L’ascesa di Skywalker’, l’ultimo capitolo della saga di Star Wars: 953mila euro in questa prima settimana per un rendita unitaria di 12,3 milioni complessivi.

Nel complesso, complice l’exploit del nuovo film Zalone, gli incassi volano oltre i 30,5 milioni. Ossia con un +22% rispetto allo scorso weekend, ma soprattutto con un roboante +74% a confronto con il primo fine settimana del 2019.