Greta Scarano è l’attrice protagonista di Chiamami ancora amore, nuova serie fiction Rai, in onda sul primo canale in prima serata a partire da lunedì 3 maggio. Racconta la storia di Anna ed Enrico che si separano, dopo undici anni di matrimonio e un figlio. Una serie di Giacomo Bendotti con la regia di Maria Tavarelli. Scarano è Anna, gli altri interpreti sono Simone Liberati, Claudia Pandolfi, Federico Ielapi, Silvia Gallerano, Giorgio Colangeli, Daniela Virgilio. Greta Scarano è una delle attrici italiane del momento.

Ha interpretato di recente Ilary Blasi nella serie tv dedicata a Francesco Totti Speravo de morì prima. Per l’attrice, classe 1986, un’altra conferma in un ruolo di primo piano nella sua carriera già piuttosto ricca. Speravo de morì prima è una serie realizzata da Sky Original e basata sull’autobiografia Un Capitano, scritta dal giornalista Paolo Condò, con Francesco Totti. Andrà in onda su Sky Atlantic da venerdì 19 marzo. Scarano è romana, ha cominciato a recitare fin da piccola, alla scuola di teatro Talia. Ha studiato anche canto e percussioni. Ha recitato a teatro sia in Italia che negli Stati Uniti, dove ha studiato recitazione, in Alabama. Una volta tornata a Roma si è iscritta a Scienze Politiche all’Università di Roma Tre e a un corso di recitazione della scuola di Ettore Petrolini.

Il primo ruolo di rilievo nel 2007, quando è entrata nel cast di Un posto al sole nel ruolo di Sabrina Guarini. Ha preso parte a numerosi altri progetti televisivi come R.I.S. -Delitti imperfetti, Don Matteo, Distretto di Polizia, Squadra Antimafia – Palermo Oggi, La linea verticale. È stata attrice protagonista dell’ultimo episodio del Commissario Montalbano, Il metodo Catalanotti, andato in onda a inizio marzo 2021.

Sempre per la televisione è stata in I Liceali, In Treatment, Non Mentire, Il Nome della Rosa con John Turturro e Rupert Everett. In Qualche Nuvola di Saverio Di Biagio, del 2011, è stata protagonista. Il film è stato presentato al Festival del Cinema di Venezia. Altri ruoli di peso in Suburra, La verità sta in cielo, Smetto quando voglio – Masterclass, Smetto quando voglio  – Ad Honorem, Diva!.

Ha vinto il Premio Guglielmo Biraghi per Senza Nessuna pietà e il Nastro d’argento come Miglior attrice non protagonista per Suburra. È legata sentimentalmente al regista Sydney Sibilia. Ha avuto una relazione con l’attore e regista Michele Alhaique. In Speravo de morì prima è al fianco di Pietro Castellitto, che interpreta Totti. La serie si concentra sull’ultimo anno e mezzo di carriera del capitano della Roma.

“Greta mi è piaciuta. Al di là della somiglianza fisica, lei è brava a interpretarmi, ci è riuscita molto bene. Ci siamo incontrate e abbiamo chiacchierato. Ha recepito cose di me che non pensavo di avere”, ha commentato Ilary Blasi, sposata dal 2005 con l’ex capitano della Roma. I due hanno avuto tre figli: Cristian, Chanel e Isabel. “Mi avevano messo in guardia sul ruolo: ma sei sicura che sia il caso? Sicura sicura? Io non ci ho proprio pensato. Mi sono innamorata della sceneggiatura. Neppure per un secondo ho calcolato che  fra l’altro  potesse provocare un po’ di caos, ambientata nel mondo del calcio pieno di tifoserie e di controversie, dove ognuno dice la sua”, ha commentato Scarano a IO DONNA sul suo ruolo.

Giornalista. Ha studiato Scienze della Comunicazione. Specializzazione in editoria. Scrive principalmente di cronaca, spettacoli e sport occasionalmente. Appassionato di televisione e teatro.