Il Comitato Tecnico Scientifico cambia volto. A farlo sapere con un ordinanza la Protezione Civile. Il Comitato istituito formalmente il 3 febbraio del 2020 – che ha competenza “di consulenza e supporto alle attività di coordinamento per il superamento dell’emergenza epidemiologica dovuta alla diffusione del Coronavirus” e composto “da esperti e qualificati rappresentati degli Enti e Amministrazioni dello Stato” – passa da 26 a 12 membri.

Il Capo Dipartimento della Protezione civile Fabrizio Curcio ha “preso atto delle recenti dimissioni del Coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico, dottor Agostino Miozzo, e in relazione alla nuova fase dell’emergenza coronavirus, con l’accelerazione delle attività inerenti al nuovo piano vaccinale”, ha ritenuto opportuno razionalizzare le attivita’ del Cts, al fine di ottimizzarne il funzionamento anche mediante la riduzione del numero dei componenti. Il nuovo coordinatore sarà il Presidente del Consiglio Superiore di Sanità Franco Locatelli.

Il nuovo Comitato tecnico scientifico sarà così composto:

  • Prof. Silvio Brusaferro (portavoce)
  • Prof. Franco Locatelli (coordinatore)
  • Dott. Sergio Fiorentino (segretario)
  • Dott. Giuseppe Ippolito
  • Dott.ssa Cinzia Caporale
  • Dott. Giorgio Palù
  • Prof. Giovanni Rezza
  • Dott. Fabio Ciciliano
  • Prof. Sergio Abrignani
  • Prof.ssa Alessia Melegaro
  • Ing. Alberto Giovanni Gerli
  • Dott. Donato Greco

Questi profili potranno essere ulteriormente integrati con un esperto in materie giuridico-amministrative, cui affidare le funzioni di segretario verbalizzante del Comitato, e da altri tre esperti nelle materie sanitarie e in quelle statistico-matematiche.

Giornalista. Ha studiato Scienze della Comunicazione. Specializzazione in editoria. Scrive principalmente di cronaca, spettacoli e sport occasionalmente. Appassionato di televisione e teatro.