Quella del cimitero di Rotoli a Palermo è una storia che dura da anni. Ci sono capannoni dove vengono ammassate le bare in attesa di sepoltura in condizioni assai poco dignitose. L’allarme arriva da Antonino Arena, un cittadino che ha postato su Facebook il video che ritrae uno di questi capannoni con una muraglia di bare. “È solo uno dei tanti capannoni che ci sono qui al Rotoli – dice nel video – I morti sono circa 538, ogni giorno ne possono tumulare solo 20, fatevi i conti”.

Le bare sono riposte una sull’altra con una semplice foto stampata e incollata. “Queste sono le condizioni – continua – le casse perdono liquidi, c’è una puzza indescrivibile, non si può stare, il Comune deve provvedere. È una vergogna”.

“Roberto, un mio amico è morto il 4 giugno ed è ancora qui. Non posso credere che dobbiamo portare una persona cara qui e lasciarla in queste condizioni” dice senza trattenere le lacrime.