Un uomo ha fatto irruzione da solo all’interno dell’ufficio postale facendosi consegnare direttamente dal direttore circa 59mila euro. E’ quanto avvenuto poco dopo le 13 a Napoli nella filiale che si trova lungo Corso Vittorio Emanuele, tra piazzetta Cariati e l’università Suor Orsola Benincasa. Secondo una prima, parziale, ricostruzione della polizia (le indagini sono affidate agli agenti del Commissariato di Montecalvario), l’uomo sarebbe riuscito ad intrufolarsi all’interno dell’agenzia attraverso una porta secondaria, forse mostrando un falso tesserino.

Una volta dentro ha minacciato con un’arma (non è chiaro se coltello o pistola) il direttore, preso alle spalle, facendosi consegnare l’ingente somma di denaro in quel momento presente nella filiale. Poi si è dileguato a piedi. Non è chiaro se all’esterno fosse presente un complice a bordo di uno scooter o di un’auto. Così come non è chiaro se al momento dell’irruzione nel piccolo ufficio postale fossero presenti altre persone oltre ai dipendenti.

La ricostruzione della dinamica di quanto accaduto è al vaglio degli agenti che visioneranno le telecamere presenti sia nella filiale che lungo la strada. Nessuna persona è rimasta ferita durante l’irruzione dell’uomo. Solo tanta paura e l’amarezza per l’ennesimo episodio di violenza avvenuto in città.

 

Giornalista professionista, nato a Napoli il 28 luglio 1987, ho iniziato a scrivere di sport prima di passare, dal 2015, a occuparmi principalmente di cronaca. Laureato in Scienze della Comunicazione al Suor Orsola Benincasa, ho frequentato la scuola di giornalismo e, nel frattempo, collaborato con diverse testate. Dopo le esperienze a Sky Sport e Mediaset, sono passato a Retenews24 e poi a VocediNapoli.it. Dall'ottobre del 2019 collaboro con la redazione del Riformista.