È morto “serenamente” questa mattina al Castello di Windsor. Così la Famiglia Reale inglese ha comunicato il decesso del Principe Filippo Mountbatten, il Duca di Edimburgo e marito della Regina Elisabetta.

In una breve comunicazione apparsa sui canali ufficiali della Famiglia Reale, si legge che “con profondo dolore Sua Maestà la Regina ha annunciato la morte del suo amato marito, Sua Altezza Reale il Principe Filippo, Duca di Edimburgo”.

Il Principe è scomparso all’età di 99 anni (ne avrebbe compiuti 100 il prossimo 10 giugno), era sposato con la regina Elisabetta II dal 20 novembre 1947 ed ha avuto con la compagna di sempre quattro figli: Carlo, Anna, Andrea ed Edoardo.

Era nato a Corfù, in Grecia, il 10 giugno del 1921, e fino al matrimonio aveva mantenuto il titolo di principe Filippo di Grecia e Danimarca, in quanto nipote del re di Grecia Costantino I.

Filippo è stato anche il più longevo consorte di un monarca britannico: infatti il 19 aprile 2009, con 62 anni e 71 giorni di matrimonio, ha superato anche la regina consorte Carlotta di Meclemburgo-Strelitz, moglie di re Giorgio III.

Filippo era stato dimesso il 16 marzo scorso dopo un mese di ricovero all’ospedale Edward VII del quartiere di Marleybone, al centro di Londra, a seguito di un delicato intervento al cuore.

Per il Principe si era trattato del ricovero ospedaliero più lungo da quando, nel 1992, iniziò a soffrire di numerosi problemi di salute, in particolari cardiaci. Nel 2008 venne ricoverato al King Edward VII Hospital per la cura di un’infezione polmonare, e nello stesso anno gli venne anche diagnosticato un tumore alla prostata.

Nel dicembre 2011 fu ricoverata d’urgenza al Papworth Hospital, nel Cambridgeshire, per il blocco di un’arteria coronarica mentre si trovava nella residenza reale di Sandringham. In quell’occasione i medici dovettero applicare uno stent coronarico.

Il 4 maggio 2017, a causa del perdurare dei problemi medici, Buckingham Palace annunciò ufficialmente il ritiro del Principe da tutti gli impegni pubblici a partire dall’agosto seguente. L’ultimo incarico ufficiale da consorte della Regina Elisabetta avvenne infatti il 2 agosto del 2017, all’età di 96 anni, dopo oltre 22mila impegni ufficiali.

Napoletano, classe 1987, laureato in Lettere: vive di politica e basket.