Cresce nuovamente il numero di contagi e decessi, diminuiscono i pazienti ricoverati in ospedale per le cure ‘normali’ o in terapia intensiva. È il dato che emerge dal bollettino  sull’emergenza Coronavirus in Italia diramato oggi dal capo della Protezione civile Angelo Borrelli.

In particolare i casi positivi sono 96.877, 1.615 in più rispetto alla giornata di ieri, mercoledì 8 aprile (quando l’aumento era stato di 1.195 casi). I decessi nelle ultime 24 ore sono stati 610, un numero che porta il totale dall’inizio dell’emergenza a 18.279 (ieri erano stati 542). La notizia positiva secondo Borrelli riguarda il numero dei pazienti ricoverati nelle strutture ospedaliere: sono 88 in meno rispetto a ieri quelli in terapia intensiva, per un totale di 3.605, mentre gli altri pazienti infetti sottoposti a cure mediche in ospedale sono 28.399, 86 in meno in confronto a mercoledì.

Il totale dei casi dall’inizio dell’epidemia sale così a 143.626, dato questo che comprende anche il numero di decessi e guariti.

LA SITUAZIONE IN LOMBARDIA – Sono 1.388 i positivi al coronavirus in più in Lombardia rispetto a ieri. Il totale sale a 54.802. Ieri sono stati registrati 1.089 casi in più in 24 ore. Sono i dati forniti da Giulio Gallera, durante la diretta Facebook sul bollettino giornaliero dell’emergenza coronavirus. L’assessore al Welfare della Regione ha chiarito che è aumentato, nel contempo, il numero dei tamponi, dai 5.600 circa dei giorni scorsi ai 9.396 in più di oggi nell’arco di 24 ore. “I dati continuano ad essere positivi. Il trend che abbiamo iniziato a prendere si conferma, anche i numeri dei ricoverati sono contenuti”, ha aggiunto Gallera. “Il numero dei decessi purtroppo ha superato in Regione Lombardia le 10mila unità, siamo a 10.022” ha precisato l’assessore. Oggi c’è stato un aumento di 300 rispetto a ieri.

Avatar photo