Sono partiti da Londra con un jet privato e al loro arrivo a Napoli due delle sei persone a bordo sono risultate positive al tampone antigenico rapido e sono asintomatiche. Si tratta di due persone persone appartenenti allo stesso nucleo familiare che si trovavano in compagnia di altri due parenti oltre ai due membri dell’equipaggio.

E’ quanto successo venerdì 15 gennaio all’aeroporto di Capodichino. L’accertamento è stato effettuato nell’ambito dei controlli dell’Ufficio di sanità aerea (Usmaf) dello scalo napoletano e rientra nelle verifiche in corso da tempo anche sui voli di linea provenienti dal Regno Unito, dove nelle scorse settimane è stata scoperta una nuova variante del covid, particolarmente aggressive e contagiosa.

In applicazione dell’ordinanza ministeriale del 9 gennaio sono stati controllati tutti effettuando il tampone antigenico rapido. E’ stato ordinato l’isolamento domiciliare della famiglia e sono stati posti in quarantena in un albergo i due membri dell’equipaggio.

E’ stata allertata l’Asl per il proseguimento dell’attività di sorveglianza sanitaria e per l’effettuazione del tampone molecolare al fine di accertare l’eventuale presenza della variante inglese del Covid. Ieri sono state controllate, in collaborazione con l’Unità di Crisi della Regione, i 135 passeggeri di un volo di linea proveniente da Londra e si attendono i risultati del tampone molecolare.

Napoletano doc (ma con origini australiane e sannnite), sono un aspirante giornalista: mi occupo principalmente di cronaca, sport e salute.