“Scegliere Joe come mio vicepresidente è stata una delle migliori decisioni che abbia mai preso. Ha il carattere e l’esperienza per guidarci in uno dei nostri momenti più bui e curarci attraverso una lunga ripresa. Ecco perché sono così orgogliosa di sostenere Joe Biden come presidente degli Stati Uniti.”

Così, in un video postato sui social, l’ex presidente della Casa Bianca Barack Obama dà il suo endorsement al candidato democratico, Joe Biden, suo ex vicepresidente.

“Se c’è una cosa che abbiamo imparato come Paese da momenti di grande crisi, è che lo spirito americano di prendersi cura l’uno dell’altro non può essere limitato alle nostre case, né ai nostri posti di lavoro, né ai nostri quartieri, o alle nostre case di culto. Deve riflettersi anche nel nostro governo nazionale. Il tipo di leadership guidata dalla conoscenza e dall’esperienza; dall’onestà e dall’umiltà; dall’empatia e dalla grazia – quel tipo di leadership che non appartiene solo alla nostra amministrazione. Appartiene alla Casa Bianca”.

L’ex inquilino della Casa Bianca ricorda l’impegno di medici e infermieri nella dura battaglia contro il coronavirus e assicura che, ad ogni livello, Biden saprà scegliere di chi fidarsi: “Si circonderà di brave persone – esperti, scienziati e funzionari militari che sanno gestire il governo, lavorare con i nostri alleati e mettere sempre gli interessi del popolo americano al di sopra dei propri”.

Obama non rinuncia a un passaggio critico sull’attuale amministrazione americana, quella guidata da Donald Trump: “In questo momento, abbiamo bisogno di americani di buona volontà per unirsi in un grande risveglio contro una politica che troppo spesso è stata caratterizzata da corruzione, indifferenza, autoreferenzialità, disinformazione, ignoranza e cattiveria. E per cambiarlo, abbiamo bisogno di americani di tutte le appartenenze politiche per farsi coinvolgere nella nostra politica e nella vita pubblica come mai prima d’ora”.

Una politica basata sui grandi valori della tradizione democratica americana: “Per quelli di noi che credono nella costruzione di un’America più giusta, più generosa, più democratica, dove tutti hanno una giusta occasione, che credono in un governo che tiene a cuore i tanti, e non solo i pochi, che amano questo paese e sono disposti a fare la loro parte per assicurarci che sia all’altezza dei suoi ideali più alti”. E conclude:”Ora è il momento di lottare per ciò in cui crediamo“.