Matteo Salvini torna su un suo cavallo di battaglia nella ‘lotta’ contro l’esecutivo Conte, la scuola, durante la puntata di martedì di Cartabianca su Rai3, ma finisce per essere sbugiardato dalla conduttrice Bianca Berlinguer.

L’ex ministro dell’Interno, nel tentativo di colpire la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, è tornato a cavalcare la bufala del plexiglas nelle scuole. “Il governo non fa nulla perché sta litigando su tutto. Stanno litigando sul plexiglas dei nostri figli a scuola, stanno litigando sul taglio delle tasse”, inizia Salvini, per essere però interrotto dalla Berlinguer.

La giornalista infatti è costretta a ricordare al leader delle Lega che il plexiglas non è previsto dalle direttive del Miur per la ripresa del prossimo anno scolastico. “No, quello è già stato tolto – precisa la conduttrice di Cartabianca – non c’è più il plexiglas, non è previsto”. Salvini quindi, visibilmente ‘sconvolto’, chiede dunque chi gliel’avesse detto, con la Berlinguer costretta a ripetere che nelle ultime direttive non è previsto.

Nelle linee guide sulla scuola presentate dal ministro dell’Istruzione Azzolina non c’è traccia del plexiglas divisorio nelle aule, una eventualità di cui si era solamente discusso in un vertice preliminare con i sindacati, la stessa ministra e il premier Giuseppe. Per la sua propaganda però, Salvini da giorni continua a ripetere di essere contrario al plexiglas, spiegando in più occasioni di non voler mandare sua figlia a scuola a certe condizioni, che però non esistono allo stato attuale.