La speaker della Camera degli Stati Uniti, la democratica Nancy Pelosi, ha annunciato la richiesta al presidente della commissione Giustizia della Camera Jerry Nadler di procedere con gli articoli per l’impeachment del presidente Donald Trump. “In America nessuno è al di sopra della legge“, ha dichiarato Pelosi, aggiungendo che Trump ha “abusato del suo potere per suo vantaggio politico personale a spese della nostra sicurezza nazionale“, ha riferito l’emittente americana Cnn.

Il presidente non ci lascia altra scelta che agire, perché ha nuovamente tentato di corrompere le nostre elezioni a proprio vantaggio“, ha dichiarato Pelosi nel suo breve intervento. “Chiedo oggi al presidente” della commissione, Nadler, “di avviare la redazione di articoli di messa in stato d’accusa“, ha poi proseguito la leader democratica.

Non si è fatta attendere la piccata risposta del presidente Trump, che su Twitter ha immediatamente replicato alla Pelosi. “I democratici della sinistra radicale hanno appena annunciato che tenteranno di destituirmi per nulla. Hanno già rinunciato sulla ridicola ‘cosa’ Mueller, quindi ora si accaniscono su due telefonate totalmente adeguate (perfette) con il presidente ucraino. Ciò significherà che il super importante e poco usato atto dell’impeachment sarà utilizzato come routine per attaccare i futuri presidenti. Questo non è ciò che i nostri fondatori avevano in mente. La cosa buona è che i repubblicani non sono mai stati più uniti. Vinceremo!“.