Ritrovamento macabro a Santo Stefano di Camastra, in provincia di Messina. Una donna di 40 anni e la figlia di 14 anni sono state trovate impiccate nella casa di campagna alla periferia del piccolo comune, noto per le ceramiche e per l’omonimo Santuario. AdnKronos racconta di una lunga lettera trovata su un tavolo della casa di campagna. Sul posto, tutta la notte, il Procuratore capo di Patti Angelo Vittorio Cavallo e il sostituto Andrea Apollonio che coordinano l’inchiesta.

È quindi al momento quella dell’omicidio-suicidio la pista più accreditata. La donna si chiamava Mariolina Nigrelli, la figlia Alessandra Mollica. La ragazzina frequentava la terza media. “Porto via con me Alessandra”, si legge nel testo scritto a mano. A ritrovare i corpi, intorno alle 20:00 di sabato sera, il marito della donna, Maurizio Mollica, fabbro noto nel piccolo paese siciliano. A lui era indirizzata la lettera.

Mollica è stato sentito tutta la notte dagli inquirenti. Ha pianto tutto il tempo raccontando i rapporti “tesi” negli ultimi tempi con la moglie. L’uomo era arrivato alla casa di campagna in contrada Letto Santo con due parenti. Si era insospettito nel pomeriggio perché la moglie non rispondeva al telefono. Ha subito avvertito i carabinieri. Tra oggi e domani sarà disposta l’autopsia sui due corpi. Nonostante la pista dell’omicidio-suicidio sia la più accreditata, anche in virtù della lettera, gli inquirenti non escludono altre ipotesi.

Alcuni passaggi della lunga lettera lasciata dalla donna avrebbero fatto riferimento a diverse difficoltà che la famiglia stava affrontando nell’ultimo periodo. La donna avrebbe mostrato preoccupazioni negli ultimi mesi per la figlia e aveva litigato con le madri di alcune compagne di scuola della ragazza, secondo il racconto dei familiari agli inquirenti.  “Per ora è prematuro fare delle ipotesi sulla morte della madre e la figlia trovate impiccate, dobbiamo aspettare quanto ci dirà il medico legale”, ha detto all’AdnKronos Vittorio Cavallo.

Giornalista. Ha studiato Scienze della Comunicazione. Specializzazione in editoria. Scrive principalmente di cronaca, spettacoli e sport occasionalmente. Appassionato di televisione e teatro.