Un violento temporale si sta abbattendo su Roma. I fenomeni si sono gradualmente estesi su vari quartieri. Tra le zone più colpite Roma Nord e il Centro dove si segnalano grandine e strade allagate. Circolazione bloccata.

Maltempo sui Monti Lepini e Sezze

Una forte ondata di maltempo sta colpendo i Monti Lepini e al momento Sezze in provincia di Latina è la località più colpita, con allagamenti e diversi disagi per la popolazione.  Situazione, particolarmente critica in località Casali.

La diga a monte del paese non e’ riuscita a reggere il volume d’acqua, riversandola su terreni agricoli e manto stradale e costringendo le autorità a chiudere strade e ponti. In un comunicato del comandante della polizia locale, si invitano inoltre i cittadini a non utilizzare mezzi e veicoli. Sul territorio sono accorsi gli uomini della protezione civile e dei vigili del fuoco, per monitorare i luoghi di maggiore criticità e rischio idrogeologico.

Codice giallo nella Toscana centro meridionale

Permangono le condizioni di instabilità che stanno caratterizzando l’area del Mediterraneo. Nelle prossime ore in Toscana potranno portare piogge e temporali, anche localmente forti o molto forti, con probabilità di grandinate e colpi di vento. Per questo la Protezione la Sala operativa della protezione civile regionale ha emesso un avviso di codice giallo per rischio idrogeologico e idraulico del reticolo minore e per temporali che riguarda la Toscana centro meridionale, ad eccezione della fascia costiera.

L’avviso riguarda la giornata di domani lunedì 12 giugno da mezzogiorno alle 21. Sono coinvolte alcune aree delle province di Arezzo, Firenze, Grosseto, Livorno, Pisa e Siena. In particolare le zone della Valdelsa e Valdera, della Valdichiana, dell’Ombrone grossetano alto e medio, e infine le zone interne dell’Etruria e del Fiora e Albegna.

Nuova allerta gialla in Molise per temporali e grandine

Nelle prossime ore e in Molise sono attesi nuovamente pioggia e temporali anche localmente molto forti. La Protezione Civile regionale ha emesso un nuovo avviso di allerta gialla valido dalle prime ore di domani e per le successive 18 ore. Previste precipitazioni da isolate a sparse, a prevalente carattere di rovescio e temporale e possibilità di grandine.Proprio la grandine, che ha accompagnato temporali di forte intensità negli ultimi giorni, è la principale indiziata della distruzione di raccolti.

E’ iniziata la stima dei danni causati dalle condizioni meteorologiche avverse nelle ultime settimane soprattutto in basso Molise, dove ortaggi e vigneti sono stati irrimediabilmente compromessi. Diversi i sindaci che hanno avviato la richiesta di stato di calamità, avanzata anche dalla Regione Molise. L’ultimo in ordine di tempo è il primo cittadino di Trivento che stanotte con ordinanza a chiuso il ponte Macchialaccavone, sopra il torrente Rivo, per un cedimento del terreno che ha creato una voragine profonda oltre un metro.

Temporale e tromba marina nel sud Salento

Una violenta ondata di maltempo si è abbattuta in tarda mattinata su molti comuni del Sud Salento rovinando molte delle iniziative legate alle celebrazioni del Corpus Domini. A Patù la pioggia battente ha in pochi minuti distrutto l’infiorata, il caratteristico tappetto di fiori, lungo circa 250 metri, allestito in segno di devozione dalla comunità nella via principale del paese. Momenti di paura si sono vissuti in mare in località Felloniche, tra Torre Vado e Santa Maria di Leuca, per la formazione di una tromba d’aria marina il cui passaggio non ha però prodotto danni a cose e persone

Redazione

Autore