A viale Mazzini regna il caos sui mondiali di calcio in Qatar 2022. I diritti della più importante manifestazioni sportiva, come noto, sono stati interamente acquistati dalla Rai ben prima della clamorosa eliminazione della Nazionale italiana, fatta fuori ai playoff dalla Macedonia del Nord.

Ora dunque nelle stanze della tv pubblica il dibattito è in corso, a sette mesi dal via dei Mondiali, su cosa fare dei diritti acquistati ad un prezzo peraltro piuttosto elevato dai vertici all’epoca giallo-verdi, 160 milioni di euro. 

L’ipotesi è infatti quella di una cessione in ‘subappalto’ dei diritti a emittente private come Sky o Amazon, eventualità che comporterebbe per il telespettatore dover pagare due volte, il canone Rai e l’abbonamento alla tv privata.

Come sottolinea Michele Anzaldi, deputato di Italia Viva e segretario della Vigilanza rai, “solo due giorni fa l’Amministratore delegato Fuortes ha assicurato al Corriere, in un’intervista ad una giornalista attenta come Antonella Baccaro, che non ci sarà alcuna cessione dei diritti e le partite saranno tutte trasmesse dalla Rai”.

Oggi però Repubblicaillustra le diverse ipotesi di cessione dei diritti da parte della Rai, a Sky o Amazon”. Per questo Anzaldi chiede chiarezza sul tema e si rivolge pubblicamente alla sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzaliad intervenire sulla Rai a tutela dei telespettatori”.

Occorre assicurare la trasmissione gratuita di tutte le partite dei Mondiali, senza cessioni a operatori a pagamento, e sarebbe auspicabile che la Rai non perdesse altro tempo ma istituisse subito un gruppo di lavoro per valorizzare al meglio un evento senza precedenti come un Mondiale di calcio invernale, facendolo diventare una grande opportunità per le reti del servizio pubblico, per Rai Sport e per Raiplay.Il governo – prosegue Anzaldi – dovrebbe valutare anche la deroga ai tetti pubblicitari, per permettere alla Rai di limitare i danni economici dopo l’eliminazione dell’Italia”.

Romano di nascita ma trapiantato da sempre a Caserta, classe 1989. Appassionato di politica, sport e tecnologia