Troppo caos. Troppe risse. Le notti romane sono sempre più violente e, in alcuni quartieri, la situazione è al limite. Da San Lorenzo a Ponte Milvio, passando per Trastevere e piazza Bologna i residenti non ce la fanno più. E persino i presidenti dei municipi alzano bandiera bianca. Ecco allora che Virginia Raggi sta pensando a un’ordinanza straordinaria per vietare la vendita di alcolici in alcune zone rosse per il caos notturno.

LA PROPOSTA CHOC: TUTTO CHIUSO A MEZZANOTTE

La minisindaca del II Municipio Francesco Del Bello, a capo di una giunta di centrosinistra, ha chiesto alla sindaca Virginia Raggi di emanare un’ordinanza per chiudere i locali a mezzanotte contro gli eccessi della movida. In particolare di competenza di Del Bello ricadono due territorio considerati particolarmente caldi: San Lorenzo e Piazza Bologna. La proposta naturalmente ha creato non pochi malumori specialmente tra i commercianti, ma tra i residenti sono in molti quelli che plaudono la proposta. Al momento dal Campidoglio nessuna risposta ufficiale ma nelle prossime ore Virginia Raggi (in questo periodo alle prese con la grana dei rifiuti) metterà nero su bianco una serie di provvedimenti d’urto per frenare l’ondata di violenza.

FRASCATI STYLE

Tra le ipotesi in campo c’è quella messa a punto dal commissario straordinario per Frascati. La cittadina dei Castelli romani, infatti, era diventato territorio franco per risse paurose tra gruppi di giovani ubriachi. Ecco allora che è stata emessa un’ordinanza che vieta – tutti i weekend – la vendita di alcolici nel paese. Dai supermercati ai bar nessuno può vendere alcol d’asporto. Si può solo consumare ai tavoli. Chi trasgredisce rischia una multa da 500 a mille euro. La stretta ha dato i suoi frutti: azzerati i casi di violenza notturna e movida più tranquilla in uno dei punti di aggregazione più importante dei Castelli. A questo provvedimento è stato affiancato un pool di vigili (anche in borghese) che controlla le piazze più calde della cittadina per evitare problemi e controllare il rispetto delle norme. Certo, fa un po’ sorridere che nella città del vino dalle 17 non si trova neanche una birra, però, come si dice, necessità fa virtù.

LA SCELTA DELLA RAGGI

Virginia Raggi vuole riproporre in chiave romana la stretta frascatana. E per farlo ha chiesto una relazione al comandante dei vigili Ugo Angeloni un rapporto dettagliato sulle zone più a rischio. In arrivo quindi una maxiordinanza che vieta la vendita da asporto di alcol dopo le 19. I vigili saranno impegnati specialmente nel controllo dei minimarket: autentiche fonti di rifornimento alcolico by night. E arriverà anche un nucleo speciale di vigilanza notturna nelle piazze della movida. Previste maximulte per chi trasgredisce. La lotta alla mala-movida si gioca anche (e soprattutto) su questo campo.

Franco Pasqualetti