A rendere ancora più difficile il lunedì arriva l’annunciato sciopero dei mezzi. Dalle 9 alle 13 si fermeranno i mezzi pubblici di Anm e Eav. La protesta è stata annunciata dai sindacati Filt- Cgil, Fit- Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal, Uglfna e Usb, per il rinnovo del contratto. A rischio anche il servizio “Anm for school”, 45 mezzi aggiuntivi messi a disposizione degli studenti su percorsi predisposti per raggiungere le scuole.

GLI STOP ANM – Le funicolari Chiaia, Centrale, Montesanto: ultima corsa del mattino garantita alle 9,20. Il servizio riprende con la prima corsa pomeridiana delle 13,20. L’impianto di Mergellina è chiuso, attivo il servizio bus navetta 621. Per la Linea 1, l’ultima corsa del mattino garantita da Piscinola e da Garibaldi alle 9.20. Il servizio riprende con la prima corsa pomeridiana da Piscinola alle 13.10 e da Garibaldi alle 13.50. Stop al servizio bus dalle 9 alle 13. Le ultime partenze saranno effettuate circa 30 minuti prima l’inizio dello sciopero per riprendere circa 30 minuti dopo la fine dello sciopero.

GLI STOP EAV – Le ultime partenze della Circumvesuviana da Napoli per Sorrento sono fissate alle 8,39 e alle 8,26 da Sorrento. Il servizio riprende con le prime corse dopo le 13. Per la Cumana ultima partenza garantita alle 7,41 da Montesanto per Torregaveta e in direzione opposta, ultima corsa alle 7,54, da Montesanto per Fuorigrotta ultima partenza un’ora dopo (8,41) e verso Montesanto da Fuorigrotta ultima partenza alle 8,34. Il servizio riparte con il primo treno delle 13,20 da Montesanto e da Fuorigrotta alle 13,08. Disservizi previsti anche per la Circumflegrea: ultime partenze da Montesanto per Licola alle 8, da Licola per Montesanto alle 8,20 e per Quarto alle 8,44. Il servizio riprende con le prime partenze alle 13,36 da Montesanto e da Licola alle 14,44.

Giornalista professionista e videomaker, ha iniziato nel 2006 a scrivere su varie testate nazionali e locali occupandosi di cronaca, cultura e tecnologia. Ha frequentato la Scuola di Giornalismo di Napoli del Suor Orsola Benincasa. Tra le varie testate con cui ha collaborato il Roma, l’agenzia di stampa AdnKronos, Repubblica.it, l’agenzia di stampa OmniNapoli, Canale 21 e Il Mattino di Napoli. Orgogliosamente napoletana, si occupa per lo più video e videoreportage. E’ autrice del documentario “Lo Sfizzicariello – storie di riscatto dal disagio mentale”, menzione speciale al Napoli Film Festival.