“Sono solo in casa: non mi manca niente, mi manca solo una persona fisica con cui scambiare il brindisi di Natale. Se ci fosse un militare disponibile, 10 minuti a venire a trovarmi perché sono solo”. È stata questa la telefonata arrivata questa mattina ai carabinieri della centrale operativa di Vergato, nel Bolognese, da parte di un 94enne costretto a trascorrere da solo la festività del Natale. 

L’uomo, un 94enne di Alto Reno, ha chiesto un momento di condivisione ai carabinieri che non hanno mancato di far sentire la loro vicinanza alle fasce più deboli della popolazione. Così a casa di Fiorenzo Malavolti si sono recati due carabinieri, ai quali il 94enne ha raccontato alcuni aneddoti di vita. 

Tra questi anche quello del suocero, maresciallo Francesco Sferrazza, che all’epoca della Seconda guerra mondiale comandava la stazione dell’Arma di Porretta Terme

I carabinieri della Stazione di Alto Reno hanno quindi brindato al Natale col signor Fiorenzo, aiutandola in una videochiamata con i parenti dell’uomo. Pochi giorni fa gli stessi militari di Alto Reno avevano soccorso un anziano rimasto da giorni a casa al freddo per un problema all’impianto di riscaldamento.

Redazione