Silvio Berlusconi è ricoverato da lunedì scorso, all’Ospedale San Raffaele di Milano. Il Cavaliere, fondatore e leader di Forza Italia è ricoverato per alcuni controlli.

Il Cavaliere è “ricoverato in ospedale da lunedì mattina per problematiche di salute su cui non mi dilungherei”, ha detto l’avvocato Federico Cecconi, legale del Cavaliere, a margine del processo Ruby ter. Nessun altro dettaglio prima dell’inizio dell’udienza del processo nella maxi aula della vecchia Fiera a Milano. L’udienza sta comunque procedendo con l’esame di alcuni testimoni.

Lo scorso 11 febbraio il Cavaliere era stato ricoverato alla Clinica “La Madonnina” di Milano per degli accertamenti. Il ricovero in seguito a una caduta nella sua nuova abitazione romana di Villa Grande. “Il Presidente Silvio Berlusconi è rientrato a Milano ieri sera a causa di una caduta accidentale occorsa nella sua residenza romana che gli ha procurato una contusione al fianco. Si è recato presso la Clinica ‘La madonnina’ per gli accertamenti del caso e dove ha trascorso la notte”, ha comunicato in una nota l’ufficio stampa del leader di Forza Italia. Berlusconi “è stato dimesso questa mattina ed è a casa, al lavoro, per votare da remoto al Parlamento Europeo”.

A inizio gennaio era stato ricoverato al Centro cardio toracico del Principato di Monaco per un problema “cardiaco aritmologico”, come spiego il professore Alberto Zangrillo all’Ansa. “Lunedì – ha spiegato il professore all’ANSA – sono andato d’urgenza dove risiede temporaneamente il presidente, nel Sud della Francia, per un aggravamento” e “ho imposto il ricovero ospedaliero a Monaco perché non ho ritenuto prudente non affrontare il trasporto in Italia”.

Il 14 settembre del 2020 Berlusconi era stato dimesso dallo stesso Ospedale San Raffaele di Milano dove era stato ricoverato, da giovedì 3 settembre, dopo essere risultato positivo al coronavirus. “Anche stavolta posso dire con soddisfazione che l’ho scampata bella – aveva detto in un punto stampa all’esterno del nosocomio – è stata la prova più pericolosa della mia vita”.

Articolo in aggiornamento