La nomina di Enrico Letta come nuovo segretario e la luce che inzia a intravedersi infondo al tunnel imboccato con le dimissioni di Nicola Zingaretti non hanno stabilizzato ancora il calo nei sondaggi del Partito democratico, che ha avuto un piccolo balzo in avanti ma risulta ancora in perdita rispetto al pre-crisi interna. Questo emerge dalla Supermedia settimanale elaborata da YouTrend per AGI, la media ponderata dei sondaggi nazionali sulle intenzioni di voto, realizzati dal 4 al 17 marzo dagli istituti Demopolis, Demos, EMG, Euromedia, Ixè, SWG e Tecnè.

Secondo i calcoli il Pd resta indietro dell’1,3% rispetto alla scorsa rilevazione, attestandosi come seconda forza del Paese al 17,9% dietro la Lega, stabilmente prima con il 23,3% dei consensi. A completare il podio c’è Fratelli d’Italia, che da circa un mese si contende il terzo posto con il Movimento 5 Stelle. Il partito di Giorgia Meloni guadagna lo 0,2% e si porta al 16,9%, mentre i pentastellati fanno un salto avanti di 1,8% e arrivano al 16,6%.

La breve risalita del Pd arriva a scapito di Azione e +Europa. Il partito di Carlo Calenda perde lo 0,8% e si porta al 3,1%, dietro Forza Italia che è la quinta forza del Paese con l’8,1%. Italia Viva resta stabile al 2,9% mentre +Europa scende di 0,3 punti e al momento è ferma all’1,9%.

Secondo la Supermedia la maggioranza che sostiene il governo Draghi perde l’1,8% dei consensi e si attesta al 77%, di cui il 36,5% tra Pd-M5s-Mdp (che sostenevano il governo precedente), il 32,5% dal centrodestra e il 7,9% dal centro liberale.

L’opposizione da destra si affida interamente a Fratelli d’Italia e quindi coincide con i consensi del partito di Giorgia Meloni, al 16,9%, mentre quella da sinistra fa capo a Nicola Fratoianni e coinvolge il 2,1% del campione.

Napoletano, Giornalista praticante, nato nel ’95. Ha collaborato con Fanpage e Avvenire. Laureato in lingue, parla molto bene in inglese e molto male in tedesco. Un master in giornalismo alla Lumsa di Roma. Ex arbitro di calcio. Ossessionato dall'ordine. Appassionato in ordine sparso di politica, Lego, arte, calcio e Simpson.