Un camionista ha perso la vita nell’incidente avvenuto nella notte tra martedì e mercoledì sull’autostrada A14 Bologna- Taranto, nel tratto tra Forlì e Faenza in direzione Bologna, all’altezza del km 75. Il 50enne italiano è morto carbonizzato a causa dell’uscita di strada del mezzo che stava conducendo.

Il sinistro è avvenuto intorno alle tre di notte quando il tir, che trasportava merce varia, è uscito di strada per cause ancora da accertare: non si esclude un malore alla guida, un colpo di sonno o una distrazione fatale.

Il camion si è ribaltato su un fianco, senza coinvolgere altro mezzo, ed ha preso subito fuoco. Il conducente è sfortunatamente rimasto intrappolato nella cabina di guida, semidistrutta nell’impatto fuori strada dal mezzo pesante.

Sul posto sono intervenuti polstrada, soccorsi sanitari e vigili del fuoco, che hanno spento l’incendio e recuperato il corpo privo di vita del conducente. Le operazioni di spegnimento, come sottolinea l’Ansa, si sono concluse solo verso le sette di questa mattina a causa della complessità della situazione.

La dinamica della tragedia è al vaglio agli agenti della Polizia Stradale di Forlì.

Napoletano, classe 1987, laureato in Lettere: vive di politica e basket.