“Vaccinarsi, con vaccini autorizzati dalle autorità competenti, è un atto di amore. E contribuire a far sì che la maggior parte della gente si vaccini è un atto di amore.” Queste le parole di Papa Francesco nel videomessaggio in spagnolo ai popoli dell’America latina sulla campagna di vaccinazione contro il Covid-19. Il contributo del Pontefice è stato diffuso in tutto il mondo nell’ambito della campagna internazionale “It’s up to you” (Dipende da te).  Vaccinarsi è infatti un gesto semplice, ma che può regalarci la speranza di sconfiggere la pandemia.

“Collaboriamo gli uni con gli altri”

Papa Bergoglio ha sempre ribadito come la salute sia un diritto di tutti, esprimendosi a favore dei vaccini. Lui stesso si è subito vaccinato all’inizio dell’anno; la campagna al Vaticano si è conclusa a fine maggio, con la somministrazione del siero a 300 persone fragili. “Con spirito fraterno, mi unisco a questo messaggio di speranza in un futuro più luminoso. Grazie a Dio e al lavoro di molti, oggi abbiamo vaccini per proteggerci dal Covid-19” – sottolinea il Santo Padre-. “Questi danno la speranza di porre fine alla pandemia, ma solo se sono disponibili per tutti e se collaboriamo gli uni con gli altri” .

Per il Papa, che nel suo videomessaggio parla di amore universale, invitando tutti ad avere un atteggiamento responsabile, vaccinarsi è “Amore per sé stessi, amore per familiari e amici, amore per tutti i popoli. L’amore è anche sociale e politico, c’è amore sociale e amore politico, è universale, sempre traboccante di piccoli gesti di carità personale capaci di trasformare e migliorare le società.”

Un gesto ‘piccolo’ ma dal profondo significato, che Bergoglio paragona a un granello di sabbia: Vaccinarci è un modo semplice ma profondo di promuovere il bene comune e di prenderci cura gli uni degli altri, specialmente dei più vulnerabili. Chiedo a Dio che ognuno possa contribuire con il suo piccolo granello di sabbia, il suo piccolo gesto di amore. Per quanto piccolo sia, l’amore è sempre grande. Contribuire con questi piccoli gesti per un futuro migliore.

A questo appello di Papa Francesco si sono uniti anche alcuni esponenti della Chiesa Cattolica del continente americano.

I messaggi di ringraziamento per il Papa

Diverse personalità politiche hanno ringraziato Bergoglio per le sue toccanti parole. Il ministro della Salute Roberto Speranza, condividendo il tweet del Papa, ha scritto: “Grazie Papa Francesco”.

Anche Nicola Zingaretti, governatore della regione Lazio, ha twittato: “Grazie Papa Francesco per questo importante messaggio. Vacciniamoci, senza paura, per tornare liberi!” Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria, ha scritto sulla sua pagina Facebook: “Parole importanti, dirette e incredibilmente forti nella loro semplicità. Grazie Papa Francesco.”

Mariangela Celiberti