Essendo le mani uno dei principali veicoli di contagio del coronavirus, anche l’Oms ha voluto pubblicare in un documento del disinfettante ‘fatto in casa’. Da giorni infatti in Italia, sull’onda dell’isteria collettiva per gli oltre 300 contagi e undici vittime da Covid-2019, stanno andando a ruba i flaconi di gel disinfettante, scatenando anche una serie di fake news su fantomatiche ‘ricette’ per creare il disinfettante in casa.

COME SI PREPARA IL DISINFETTANTE – Come ricorda su ‘Medical Facts’ il virologo Roberto Burioni, per preparare dieci litri di disinfettante a base di alcol, economico ed efficace, si ha bisogno di un recipiente ben pulito graduato e di 8,3 litri di alcol etilico al 96%, 420 millilitri di acqua ossigenata al 3% e 145 millilitri di glicerolo al 98%. Per prepara la soluzione va quindi portata al volume di 10 litri con acqua sterile, distillata o fatta bollire e poi raffreddare.

L’INIZIATIVA DEI FARMACISTI – Per fare fronte ai rincari del disinfettante i farmacisti di Federfarma hanno creato “FarmaHELP gel”, un prodotto a marchio ‘di categoria’ messo a disposizione delle farmacie. Molti farmacisti stanno infatti iniziando a produrre mente il proprio gel nei laboratori, secondo le linee guida Società dei farmacisti preparatori (Sifap). L’iniziativa di Federfarma invece, nata dagli aderenti al gruppo Facebook “Pillole di Informazione”, risponde invece all’emergenza facendo fronte comune.