Guido Bertolaso sarà il “consulente personale” del presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, per la realizzazione del progetto riguardante la costruzione di un ospedale dedicato ai pazienti Covid presso le strutture messe a disposizione della Fondazione Fiera di Milano al Portello. Fontana, si legge in una nota della Regione, ha ringraziato Bertolaso per aver accettato l’incarico per il quale riceverà un compenso simbolico pari ad un euro.

Bertolaso vive in Africa dove salva vite, costruisce ospedali, organizza la sanità: è un grande organizzatore ed è un medico. Fra i suoi meriti quello di aver fronteggiato la Sars, acronimo inglese che significa “grave crisi respiratoria” di origine virale. È stato direttore della Protezione Civile per nove anni, dal 2001 al 2010 e per due fu Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio per affrontare l’emergenza rifiuti.

Dal 2001 al 2010 e per due anni fu sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con il compito di gestire l’emergenza rifiuti in Campania, è stato commissario straordinario anche per il terremoto a L’Aquila. Nel 2016 era stato anche considerato come possibile candidato sindaco di Roma per il centrodestra. Ma poi Fratelli D’Italia optò per una propria candidatura e l’accordo con Lega e Forza Italia sfumò e Bertolaso si ritirò.