Continuano a salire, anche se in maniera più sostenuta rispetto a ieri, i contagiati da coronavirus in Campania. Ieri erano stati registrati 662 i positivi, oggi sono 635. Aumentano leggermente i tamponi rispetto a ieri: 7.720 quelli processati nelle ultime 24 ore, oltre 300 in più rispetto a quelli entrati nel bollettino di ieri. I dati sono stati diffusi dall’Unità di Crisi Regionale.

La vera notizia alla voce dei deceduti: sei le vittime causate dal contagio da coronavirus. Si tratta però di persone morte negli scorsi tre giorni che non erano state registrate nei bollettini precedenti. In tutto le vittime, dall’inizio dell’emergenza covid, salgono a 485, i guariti con i 77 di oggi a 7.564, i positivi a 19.829, i tamponi effettuati a 697.829.

Resta sotto controllo la situazione negli ospedali. Le terapie intensive occupate sono 63 su 110 posti totali; 702 quelli di degenza sui totali 820. “Stiamo entrando nella fase D: quella del contagio elevatissimo. Se dovessimo avere 1.000 contagi al giorno e 200 guariti andiamo in lockdown”, ha detto il governatore campano Vincenzo De Luca lo scorso venerdì 9 ottobre.

IN ITALIA – La Campania è seconda per nuovi positivi nelle ultime 24 ore. La Lombardia resta prima con 1.080 su 17.186. La Campania resta seconda per ricoverati con sintomi (dietro il Lazio a 896). In terapia intensiva sono 62 i ricoverati, come la Lombardia, e dietro il Lazio a 83. Sono 11.022 i positivi in isolamento domiciliare (dietro i 13.648 della Lombardia) e 11.778 gli attualmente positivi (dietro i 14.256).