Altre due zone rosse in Campania. Il presidente Vincenzo De Luca ha firmato infatti l’ordinanza che contiene ulteriore misure di contenimento e prevenzione dell’epidemia da Covid-19 per il comune di Orta di Atella e il territorio urbano del comune di Marcianise nel casertano, con esclusione della zona industriale.

Queste le misure disposte dal provvedimento: divieto di allontanamento dal territorio comunale da parte di tutte le persone ivi residenti; divieto di accesso nel territorio comunale; sospensione delle attività degli uffici pubblici, fatta salva l’erogazione dei servizi essenziali e di pubblica utilità; sospensione delle attività commerciali, ivi comprese le attività di ristorazione (bar, ristoranti, pasticcerie, pub, e simili), salvo che in modalità di consegna a domicilio, fatta eccezione per soli i servizi alla persona ed attività connesse all’approvvigionamento di beni e servizi di prima necessità.

L’ordinanza ha validità immediata e resta in vigore per dieci giorni, fino al 4 novembre. A Marcianise sono 233 i contagi, nel comune atellano 200. Con l’ordinanza attuale sale il numero di Comuni in provincia di Caserta in cui è scattata la zona rossa: il provvedimento aveva già interessato infatti i Palazzi Cirio di Mondragone e il Comune di Letino.