I No Green Pass colpiscono ancora. Stavolta non è servita una manifestazione, ma è bastato l’incontro in metro con una signora, rea ai loro occhi, di avere semplicemente opinioni diverse su vaccini e la famosa certificazione verde. La donna è stata colpita con una testata alla stazione San Paolo per essersi intromessa sulle teorie complottiste contro i vaccini e contro il certificato verde che stavano facendo.

Il gruppo No Vax e No Green Pass stava tornando dalla manifestazione di sabato al circo massimo. Nel tardo pomeriggio intorno alle 19:40 il gruppo è salito sul vagone della metro B ed ha incontrato la donna, una dottoressa, che ha voluto esprimere il proprio dissenso dalle loro teorie strampalate.

La donna si è intromessa nella conversazione e da lì ne è nata una discussione. Il dibattito, stando al racconto del medico fornito agli investigatori, si è fatto acceso trasformandosi in una lite tanto che, alla stazione San Paolo, la donna è stata colpita da una testata da una No Green Pass. La dottoressa, stordita, ha chiamato il Numero Unico per le Emergenze.

Sul posto il 118 e la polizia di Stato che ha raccolto la testimonianza della vittima, in grado di riconoscere il gruppo perché, a suo dire, avevano bandiere e striscioni contro il Green Pass. La dottoressa, per precauzione, è stata portata in ospedale. Non è grave. Gli agenti del commissariato Colombo hanno preso le immagini delle telecamere Atac per identificare gli autori dell’aggressione. A ricostruire il fatto, raccogliendo la denuncia della vittima, è la polizia di Stato.

Redazione