Ha dato esito positivo il tampone effettuato sull’operaio dello stabilimento ArcelorMittal di Taranto, che venerdì notte ha avuto un malore mentre era in servizio, con sintomi riconducibili al Covid-19.Ora dovranno essere sottoposti al test anche i colleghi con cui ha lavorato negli ultimi giorni e le persone con cui è entrato in contatto. Arcelor ha già proceduto a sanificare l’edificio dell’ex Ilva, predisponendo il protocollo per il Covid.

“L’attività dell’ex Ilva non è essenziale e, peraltro, entro poche settimane ArcelorMittal deve comunque provvedere al fermo di molti impianti per effetto della nostra ordinanza sindacale sulle emissioni inquinanti”, ammonisce il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci che chiede la chiusura dell’impianto entro 30 giorni.