I legali dei commissari dell’ex Ilva e di ArcelorMittal hanno chiesto e ottenuto un rinvio al 6 marzo dell’udienza che si sarebbe dovuta tenere questa mattina davanti al giudice Claudio Marangoni. “È stata un’udienza brevissima – ha detto l’avvocato Ferdinando Emanuele, che assiste ArcelorMittal – abbiamo chiesto al giudice un rinvio per consentire alle parti di negoziare fino al 28 febbraio”.

I commissari dell’ex Ilva e ArcelorMittal si sono dati tempo fino al 28 febbraio per trovare un accordo che chiuderà la controversia aperta dal gruppo franco indiano con l’atto di citazione presentato per poter recedere dall’affitto della acciaieria di Taranto.

Mossa alla quale gli ex commissari avevano risposto con un ricorso d’urgenza per evitare un eventuale disimpegno di ArcelorMittal. Se verra raggiunto un accordo in tempo utile, il 6 marzo il giudice Claudio Marangoni in udienza ne prenderà atto e il contenzioso cesserà. In caso contrario le parti dovranno discutere la causa nel merito e il giudice andrà a sentenza al termine dell’udienza.