Fiducia alla Camera dei deputati sul dl Giustizia. È la decisione del governo sul testo che approda alla Camera dopo l’approvazione in Senato. Ad annunciarlo all’Assemblea di Montecitorio il ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D’Incà. I Capigruppo hanno deciso che la votazione avrà inizio alle 16:00, dopo il question time. Le dichiarazioni di voto cominceranno dalle 13:30.

Il testo riguarda la riforma delle intercettazioni, le disposizioni sulle scarcerazioni per emergenza covid-19, i processi, le norme sulla App Immuni per il tracciamento dei contagi da coronavirus. Al Senato il testo era stato approvato con 154 voti a favore, 129 contrari e 2 astenuti.