La neo campionessa del mondo di pugilato un anno e mezzo fa ha fatto coming out, e oggi nel programma radiofonico Un giorno da Pecora di Radio Rai Uno confessa: “Ora sono single. E non escludo che possa piacermi anche un uomo”.

Pochi giorni fa ha conquistato il titolo di campionessa del mondo in India, e dopo il suo coming out, sempre raro nel mondo dello sport, Irma Testa torna a dire la sua e a raccontarsi confidando che nei suoi progetti c’è anche il matrimonio: “Un giorno vorrei sposarmi, sono favorevole al matrimonio omosessuale e vorrei avere tanti figli. E sono favorevole anche all’utero in affitto”, che non vede “come uno sfruttamento della donna”.

Sui diritti Lgbt la boxeur di Torre Annunziata – che pochi giorni fa è tornata a casa per abbracciare il suo maestro e festeggiare insieme il titolo vinto – ha dichiarato con slancio ottimistico che “c’è molto lavoro da fare, è difficile ma io sono fiduciosa”.

È stato subito dopo aver vinto la medaglia olimpica a Tokyo che Testa dichiarò pubblicamente di essere omosessuale, ricordando il suo coming out avvenuto l’anno scorso ha detto: “L’ho fatto perché nel mondo dello sport si parla poco di questo argomento, e questo non è giusto. Si può essere idoli anche se omosessuali mentre per gli sportivi pare non sia così”.

La vita sentimentale della pugile oggi è da “single”, almeno per ora, e non ha escluso di potersi anche innamorarsi di un uomo. “Mi piacciono le donne ma possono piacermi anche gli uomini, cosa che però accade pochissime volte. Ho trovato affascinante per due anni Giuseppe Conte, il suo modo di fare”. Poi ha anche raccontato che sui social le “scrivono più donne che uomini. Di solito mi dicono: fidanziamoci o facciamo sparring insieme. E poi mi chiedono pure le foto dei piedi…”.

Redazione

Autore