Il maestro pizzaiolo Errico Porzio, ha pubblicato un video sfogo nei confronti dei clienti che usano lo strumento della recensione per dei veri e propri “ricatti“. Il “pizzaiolo di TikTok“, che vanta sedi a Napoli in via Cornelia dei Gracchi e via Scarlatti, sul lungomare di Salerno oltre ad un format differente su Aversa e Roma (Al solito Porzio) e tre pizzetterie a Napoli a marchio Porzioni di Pizza (in via Bernini, corso Secondigliano e via Epomeo), annuncia fin dall’inizio che “Non sarà il solito video ma di delusione, di rabbia“.

Porzio dice “Veniamo al discorso recensioni: sono ben accette fin quando si tratta di critiche costruttive. Ma quando diventano strumento di ricatto mi incazzo!“. Il pizzaiolo social prende ad esempio alcune recensioni: “Ho aspettato troppo tempo fuori? Ti faccio una recensione negativa. Voglio prenotare un tavolo ma non c’è posto? Ti faccio una recensione negativa. Non rispondi a telefono? Ti faccio una recensione negativa“.

Porzio poi si sofferma su una recensione in particolare: “Questi clienti, ad esempio, ci hanno fatto una recensione negativa poiché pretendevano di entrare all’interno di uno dei nostri locali presentando un green pass non convalido dal nostro scanner“. Quindi sottolinea che: “Abbiamo ricevuto un accertamento della Guardia di Finanza in una delle nostre sedi nel quale si attesta che abbiamo rispettato tutte le regole anti Covid“.

Il pizzaiolo chiude con una riflessione: “Sono due anni, nel mondo della ristorazione, che soffriamo con i collaboratori che vivono di cassa integrazione, di soldi che devono ancora arriva. Siamo stanchi e di rischiare di chiudere anche per chi non vuole rispettare le regole, quindi chiedo a chi fa le recensioni di usare oltre la testa anche il cuore“.

Esperto di social media, mi occupo da anni di costruzione di web tv e produzione di format