Alle Olimpiadi in Giappone non potranno esserci turisti stranieri. È quanto hanno deciso, come riporta l’Ansa, in due riunioni il gruppo composto dalla presidente del comitato organizzatore, Seiko Hashimoto, la ministra dello Sport in rappresentanza del Governo, Tamayo Marukawa, e la governatrice di Tokyo, Yuriko Koike; e successivamente, in un collegamento online, assieme al presidente del Comitato olimpico (Cio), Thomas Bach, e del Comitato paralimpico (Ipc), Andrew Parsons.

L’emergenza sanitaria causata dal coronavirus costringe dunque i giochi del 2021 di Tokyo a quest’altra restrizione. Una decisione che era già nell’aria e che è stata vidimata dall’ufficialità stamane. Secondo i dati della Johns Hopkins University in Giappone dall’inizio dell’emergenza ci sono stati 455.085 e quasi novemila decessi.

I giochi della XXXII Olimpiadi avrebbero dovuto tenersi in Giappone dal 24 luglio al 9 agosto 2020. La pandemia da coronavirus ha fatto saltare tutto. I Giochi sono stati quindi spostate, posticipate di un anno, dal 23 luglio all’8 agosto 2021.

Giornalista. Ha studiato Scienze della Comunicazione. Specializzazione in editoria. Scrive principalmente di cronaca, spettacoli e sport occasionalmente. Appassionato di televisione e teatro.