Torna la paura a Foggia. Un uomo di 32 anni, Pietro Russo, è stato ucciso con colpi d’arma da fuoco sull’uscio della propria abitazione in via Lucera, alla periferia della città pugliese, intorno alle 19.45 di oggi.

L’uomo, secondo le prime ricostruzioni, potrebbe aver aperto la porta al suo o i suoi assassini. La vittima aveva alcuni precedenti penali per reati contro il patrimonio, come furti in abitazione. A dare l’allarme e chiamare i soccorsi sarebbe stato un parente dell’uomo.

Sull’asfalto i carabinieri hanno repertato almeno sette bossoli di pistola, il cui calibro è ancora da accertare. Il cadavere è stato trovato riverso nella parte interna dell’abitazione. A quanto si apprende il 32enne al momento del delitto era solo in casa.

Sul posto è giunto il personale del 118 e i carabinieri che hanno avviato le indagini, coordinati dalla Procura di Foggia. Gli uomini dell’Arma stanno raccogliendo dettagli e ascoltando i testimoni per fare luce sull’efferato fatto di sangue.

 

Notizia in aggiornamento

Redazione