“Degno di nota e finalmente un caso di ottima sanità, il reparto covid del Loreto Mare è organizzato e diretto in maniera encomiabile”. Così Antonella Ciccone scrive in una lettera di ringraziamento al reparto che l’ha curata dopo essere stata contagiata dal Coronavirus.

In contro tendenza con la vulgata comune che vede gli ospedali sempre al centro di polemiche con l’accusa di mala gestione dell’emergenza, la signora Ciccone ha voluto dire la sua sull’ospedale che l’ha accolta: “I pazienti – scrive – di cui anche io faccio parte, sono curati, aiutati e supportati da tutti i medici, gli infermieri e gli operatori socio sanitari, che li accompagnano con estrema professionalità ed umanità durante questo difficile percorso”.

“Ai pazienti – continua la lettera – oltre a tutti gli scrupolosi controlli medici necessari, viene fornito tutto il necessario affinché le degenze, che talvolta superano il mese, possano ritrovare un pezzettino di casa e normalità anche qui. Tra gli esempi vi è anche un mobiletto all’interno del quale è possibile trovare bottigline d’acqua, antipiretici, prodotti per l’igiene personale ed altro, tutto a completa disposizione di ciascun paziente”.

“Parliamo di questa sanità – conclude –  che in un momento tanto complesso, caratterizzato da guerre politiche, ha deciso di mettere al centro il paziente e la sua sofferenza, fornendogli il supporto specialistico e morale, di cui ha tanto bisogno, ma che spesso sembra venire dimenticato da tanti. Grazie al Loreto Mare a tutto lo staff e alla direzione, per essere stati al nostro fianco in modo ineccepibile”.

https://video.ilriformista.it/viaggio-nel-reparto-covid-del-loreto-mare-kdZsjGxDp6

Giovanni Pisano