Non ha rinunciato a fare la spesa in tutta tranquillità, nonostante fosse positiva al Covid. Ma al supermercato l’amara sorpresa: si è ritrovata di fronte il medico che le aveva fatto il tampone.

È successo a Cassino, in provincia di Frosinone: nel negozio è poi scoppiato il caos.

“Non avevo nessuno che mi facesse la spesa”

La curiosa vicenda è riportata da Frosinone Today. La donna, beccata tra gli scaffali dal medico che l’ha riconosciuta nonostante indossasse la mascherina, ha provato a giustificarsi: “Non avevo nessuno che mi facesse la spesa”. Ma il tono alquanto alterato dell’uomo non è sfuggito agli altri clienti, scatenando un ‘fuggi fuggi’ generale per paura del contagio.

È stato lo stesso operatore sanitario a raccontare l’accaduto sui social: “Dovete avere rispetto del prossimo e non pensare che questo virus sia una passeggiata. Uscire di casa pur essendo positivi vuol dire diffondere la malattia” ha scritto.

La direzione del supermercato ha poi provveduto a sanificare gli ambienti il giorno di Natale ma la donna, violando la quarantena, potrebbe aver frequentato anche altri negozi, mettendo così a rischio la salute di inconsapevoli clienti e titolari.

È stata quindi segnalata alle autorità competenti e verrà probabilmente denunciata.

Redazione