I titoli militari e i patronati reali, assegnati al principe Andrea sono stati restituiti alla regina Elisabetta. Lo ha annunciato Buckingham Palace. Una fonte della Famiglia Reale citata dalla Bbc ha inoltre riferito che il duca di York non potrà più usare il titolo di Sua Altezza Reale per scopi ufficiali. I titoli assegnati ad Andrea saranno redistribuiti ad altri membri della Famiglia Reale.

L’annuncio di Buckingham Palace – racconta l’AdnKronos – giunge all’indomani della decisione del giudice del tribunale di New York, che ha respinto la richiesta di archiviazione presentata dai legali del principe Andrea, nella causa civile intentata da Virginia Giuffre. La donna accusa il terzogenito della regina di avere abusato sessualmente di lei, quando era ancora minorenne, nell’ambito dei traffici sessuali organizzati dall’ex finanziere Jeffrey Epstein. Il principe Andrea ha ripetutamente negato le accuse.

«Con l’approvazione e l’Accordo della Regina – si legge in una secca nota diffusa ieri sera da Buckingham Palace all’indomani della decisione della giustizia americana riguardante la prosecuzione della causa civile intentata da Virginia Giuffre nei confronti di Andrea – le affiliazioni militari e i patronati Reali del Duca di York sono stati rimessi nelle mani» di Sua Maestà. «Il Duca di York – recita ancora la nota in riferimento alla sospensione già in atto da diversi mesi del principe da qualunque attività ufficiale di rappresentanza del monarchia – continuerà a non svolgere impegni pubblici durante la durata della causa e si difenderà nell’ambito di questo caso come un privato cittadino».