Dall’App sul cellulare, si è resa conto che i ladri stavano svaligiando il suo negozio d’abbigliamento per bambini e si è precipitata poco prima della mezzanotte di Capodanno a bordo di un’auto guidata da un amico nel tentativo, non riuscito, di speronare e fermare i malviventi.

Notte a cavallo tra il 31 dicembre e il primo gennaio ad alta tensione ad Afragola, popoloso comune a nord di Napoli, dove le immagini di un furto avvenuto in un’attività commerciale presente nei pressi di piazza Gianturco hanno fatto rapidamente il giro dei social network. A girarle i residenti della zona (che hanno anche allertato le forze dell’ordine) direttamente dai balconi delle proprie abitazioni.

Dal video si vedono almeno tre persone entrare in azione. Le prime due a bordo di un furgone di colore rosso (senza targa) utilizzato come ariete per sfondare la vetrina ed entrare all’interno del negozio. Un terzo complice era invece a bordo di un’altra auto (anch’essa senza targa) e fungeva da palo, a protezione dei due malviventi che nel frattempo stavano caricando il mezzo con la refurtiva.

Poco dopo nelle immagini si vede arrivare una Fiat Panda a tutta velocità con all’interno la proprietaria, che si è resa conto di quanto stesse accadendo visionando, attraverso il cellulare, le telecamere di videosorveglianza del negozio, e un amico.

L’auto tenta di speronare sia la vettura che fungeva da “palo” che il furgone rosso con la refurtiva a bordo. Ma è tutto inutile perché i banditi riescono a fuggire. In corso le indagini dei carabinieri della Compagnia di Afragola che hanno raccolto la denuncia della donna e preso visione delle immagini delle telecamere presenti nella zona.

https://video.ilriformista.it/afragola-ladri-svaligiano-negozio-a-capodanno-proprietaria-li-insegue-in-auto-4oAHHq62rU

 

Giornalista professionista, nato a Napoli il 28 luglio 1987, ho iniziato a scrivere di sport prima di passare, dal 2015, a occuparmi principalmente di cronaca. Laureato in Scienze della Comunicazione al Suor Orsola Benincasa, ho frequentato la scuola di giornalismo e, nel frattempo, collaborato con diverse testate. Dopo le esperienze a Sky Sport e Mediaset, sono passato a Retenews24 e poi a VocediNapoli.it. Dall'ottobre del 2019 faccio parte della redazione del Riformista.