Sean Conley, il medico di Donald Trump, afferma che il presidente degli Stati Uniti non è più a rischio di trasmettere il coronavirus, ma non dice esplicitamente se Trump sia risultato negativo.

La diagnosi arriva quando il presidente si prepara a riprendere le manifestazioni elettorali e altre attività. In una nota Conley afferma che Trump soddisfa i criteri dei Centers for Disease Control and Prevention per “interrompere in sicurezza l’isolamento” e che secondo gli “standard attualmente riconosciuti” non è più considerato a rischio di trasmissione. La nota segue la prima apparizione pubblica di Trump da quando è tornato alla Casa Bianca dopo essere stato curato per il coronavirus.

Secondo quanto riferisce il New York Times, Trump voleva indossare una maglietta con la S di Superman all’uscita dall’ospedale militari Walter Reed “come un simbolo di forza”. Alla fine però ha rinunciato all’idea.

I SONDAGGI – Stando all’ultimo sondaggio condotto da “Abc News” e “Washington Post”, il candidato democratico Joe Biden sarebbe in vantaggio di 12 punti sul presidente uscente Donald Trump. Secondo il sondaggio, condotto immediatamente dopo la notizia del contagio del capo della Casa Bianca al Covid-19, due terzi degli intervistati ritengono infatti che Trump abbia fallito nel prendere le necessarie precauzioni contro il virus, il 62 per cento non ha fiducia in quel che il presidente afferma a proposito della pandemia e solo il 21 per cento crede che la situazione sia “sotto controllo”, malgrado siano passati ben otto mesi dall’inizio dell’emergenza sanitaria.