La Regione Campania comunica che da stasera (sabato 29 maggio) , alle ore 22, sarà aperta la piattaforma telematica per le adesioni alla campagna vaccinale riservata ai cittadini campani dai 17 ai 20 anni che si apprestano a sostenere l’esame di maturità, nella scuola pubblica, paritaria e privata. Le dosi di vaccino annunciate in arrivo per la prossima settimana potranno consentire il via alla campagna, che non sospende le altre convocazioni già comunicate per le altre fasce di età e per i richiami.

Per aderire si dovrà seguire la procedura indicata, specificando l’istituto scolastico di appartenenza (link https://adesionevaccinazioni.soresa.it/adesione/cittadino).

Le vaccinazioni volontarie, previa convocazione da parte dell’Asl di residenza, partiranno dal 1° giugno prossimo, fino a esaurimento della platea iscritta. Per i 17enni il vaccino indicato è “Pfizer”. Per tutti gli altri sarà “Jhonson & Jhonson”.

“Apriamo la piattaforma per i maturandi perché abbiamo deciso di fare la vaccinazione per i ragazzi che faranno l’esame di maturità. E pensiamo di completare, a partire dal 2 giugno, nell’arco di tre giorni, la vaccinazione. Credo che saranno 80mila ragazzi circa. I tempi sono quelli giusti. Per noi è importante avere le dosi giuste di vaccino. Per il resto non abbiamo problemi”. Così il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca a margine dell’inaugurazione della cappella San Giovanni Paolo II a Salerno.

Farmaco monodose (quello di Janssen) per permettere a tutti di arrivare alla maturità completamente immunizzati, cosa che ad esempio non sarebbe stata possibile somministrando AstraZeneca, che necessita di 3 mesi di attesa tra una dote e l’altra.

Sulla campagna vaccinale della regione, i numeri riportati da De Luca lasciano ben sperare: “Ieri abbiamo superato in Campania le 72mila vaccinazioni in 24 ore. Siamo andati oltre l’obiettivo che ci eravamo prefissati di 60mila somministrazioni al giorno.

Con le dosi somministrate ieri si è arrivati a un totale di 1,8 milioni nell’arco di un mese. “Se avremo le dosi necessarie – ha aggiunto il governatore – vaccineremo tutti i cittadini di Napoli e dei capoluoghi di provincia entro luglio”.

“Ieri abbiamo superato la quota di 3 milioni di somministrazioni complessive – ha concluso – e 1 milione di cittadini campani che hanno ricevuto la prima e la seconda dose. Mi sembrano dei numeri importanti, tenendo conto sempre del fatto che in Campania abbiamo 20mila dipendenti in meno rispetto alla media nazionale”.
In Campania resta un 15% di cittadini che non ha intenzione di farsi vaccinare, restando esposto al rischio di contagiarsi.

Giornalista professionista e videomaker, ha iniziato nel 2006 a scrivere su varie testate nazionali e locali occupandosi di cronaca, cultura e tecnologia. Ha frequentato la Scuola di Giornalismo di Napoli del Suor Orsola Benincasa. Tra le varie testate con cui ha collaborato il Roma, l’agenzia di stampa AdnKronos, Repubblica.it, l’agenzia di stampa OmniNapoli, Canale 21 e Il Mattino di Napoli. Orgogliosamente napoletana, si occupa per lo più video e videoreportage. E’ autrice del documentario “Lo Sfizzicariello – storie di riscatto dal disagio mentale”, menzione speciale al Napoli Film Festival.