“Oggi iniziamo a voltare pagina in un anno difficile. Il Vaccino contro il Covid-19 è stato consegnato a tutti i Paesi dell’Ue. La vaccinazione inizierà domani (27 dicembre, ndr) in tutta l’Unione europea”. E’ quanto scrive su Twitter la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen.

“I Vaccino-day europei sono un toccante momento di unità. La vaccinazione è la via d’uscita duratura dalla pandemia”, ha aggiunto.

In Italia il furgone con le prime 9.750 dosi del vaccino di Pfizer-Biontech, partito dal Belgio, è arrivato nella notte a Roma scortato dai carabinieri.

Dopo una sosta nella caserma ‘Salvo D’Acquisto’ dei carabinieri, a Tor di Quinto, questa mattina – intorno alle 10 – ha raggiunto l’Istituto nazionale Malattie infettive Lazzaro Spallanzani. Il furgone ha viaggiato scortato dalla frontiera del Brennero a Roma e qui è stato preso in consegna da pattuglie della Polstrada e dei carabinieri

La campagna vaccinale inizierà domenica 27 dicembre. Alle 8 all’ospedale Spallanzani di Roma la prima ad essere vaccinata sarà un’infermiera, volto simbolo del personale sanitario in prima linea da mesi nella battaglia contro il coronavirus. Tra i primi ad essere sottoposti a vaccino, infatti, ci saranno proprio loro, medici, infermieri, personale sanitario anche delle Rsa, anziani ultra 80enni e con fragilità.

Anche a Napoli, all’ospedale Cardarelli, la prima ad essere sottoposta al vaccino sarà una dottoressa del pronto soccorso. Cento in totale i sanitari che riceveranno il 27 dicembre il vaccino.

VACCINO ARRIVATO IN SPAGNA – Il primo lotto del vaccino contro il coronavirus di Pfizer-BioNTech è arrivato in Spagna. Il governo ha riferito che un camion che trasportava il farmaco è arrivato nella città di Guadalajara dopo aver effettuato il viaggio dal Belgio. Si tratta della prima consegna: l’esecutivo ha infatti riferito che si susseguiranno spedizioni settimanali di una media di 350mila dosi. I primi vaccini verranno somministrati domenica mattina presso una casa di cura a Guadalajara.

La Spagna prevede di ricevere più di 4,5 milioni di dosi del vaccino Pfizer nelle prossime 12 settimane, abbastanza per immunizzare poco più di 2,2 milioni di persone. Rappresenterà la prima fase di un piano vaccinale nazionale.

Redazione