Mille casi in meno in 24 ore, ma con 100mila tamponi che mancano all’appello. Sono i numeri de bollettino sull’andamento dell’epidemia di Covid in Italia diffusi da Ministero della Salute e Istituto Superiore di Sanità. 

I nuovi casi sono infatti 5.321, in netto calo in confronto ai 6.513 di sabato. Un numero che sconta però la drastica diminuzione dei tamponi processati: nelle ultime 24 ore sono stati 167.761, ieri sono stati 264.860.

Ne deriva che il tasso di positività torna a salire a quota 3,2% contro il 2,4 per cento di sabato.

I casi totali sono ad oggi 4.355.348, compresi guariti e morti. I decessi nelle ultime 24 ore sono stati cinque, contro i 16 di ieri, per un totale di 128.068 vittime da febbraio 2020. Le persone guarite o dimesse sono dall’inizio del monitoraggio 4.135.930, mentre gli attualmente positivi sono 91.350, in aumento di 4065 rispetto a ieri.

Sono 230 i pazienti ricoverati in terapia intensiva con il Covid in Italia, 16 in più rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, sono stati 22. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 1.954, 103 in più rispetto a ieri.

La regione con più casi giornalieri è il Lazio con 716 nuovi positivi, seguita dalla Tosca (+702), l’Emilia Romagna (+606), la Sicilia (+581), la Lombardia (+522) e il Veneto (+483).

Sono 68.628.294 le dosi di vaccino somministrate in Italia, il 96.4% del totale di quelle consegnate, pari finora a 71.176.574 (nel dettaglio 49.587.002 Pfizer/BioNTech, 7.624.715 Moderna, 11.955.265 Vaxzevria-AstraZeneca e 2.009.592 Janssen). Le persone che hanno completato il ciclo vaccinale sono 32.486.071, il 60,15% della popolazione over 12.

Redazione