Come ampiamente previsto ed anticipato, il presidente del Consiglio incaricato Mario Draghi farà un secondo giro di consultazioni dopo quelle terminate oggi con la delegazione del Movimento 5 Stelle.

L’ex numero uno della Banca centrale europea, che sembra aver ottenuto un sostanziale appoggio dall’intero arco parlamentare (ad eccezione di Fratelli d’Italia) ricomincerà ad incontrare i gruppi parlamentari da lunedì 8 febbraio con i rappresentati del gruppo Misto della Camera e finirà martedì con il Movimento 5 Stelle.

Il cronoprogramma di Draghi prevede successivamente l’incontro con le parti sociali e poi la salita al Quirinale per confrontarsi col capo dello Stato Sergio Mattarella.

Lunedì 8 febbraio

15,00 : Gruppo Misto della Camera e Minoranze Linguistiche

15,30: Maie – Movimento associativo italiani all’estero / Psi

16,00: Azione / +Europa – Radicali Italiani (componente gruppo misto Camera) / + Europa/ Azione (componente gruppo misto Senato)

16,30: Noi con l’Italia / Usei / Cambiamo! / Alleanza di centro (componente gruppo misto Camera) / Idea e Cambiamo (componente gruppo misto Senato)

17,00: Centro Democratico / Italiani in Europa (componente gruppo misto Camera)

17,30: Gruppo per le Autonomie (Svp – Patt, Uv) del Senato

Martedì 9 febbraio

11,00: Gruppo Europeisti / Maie / Centro democratico Senato

11,45: Gruppo Liberi e Uguali Camera – Componente Liberi e Uguali Senato

12,30 Gruppi Italia Viva della Camera e Italia Viva- Psi del Senato

13,15: Gruppi Fratelli d’Italia di Camera e Senato

15,00: Gruppi Partito Democratico di Camera e Senato

15,45: Gruppi Forza Italia / Berlusconi Presidente / Udc del Senato

16,30: Gruppi Lega / Salvini premier / Partito sardo d’azione del Senato

17,15: Gruppi Movimento 5 Stelle di Camera e Senato