Record di contagi in Campania dove nelle ultime 24 ore sono stati registrati ben 390 positivi emersi dall’analisi di 8.311 tamponi. E’ il dato giornaliero più alto dall’inizio della pandemia per la regione governata da Vincenzo De Luca.

Un dato relativo al bollettino di giovedì primo ottobre e che arriva dopo un mese di settembre che ha visto la Campania registrare 5.717 positivi, più del doppio dei mesi (marzo e aprile) del lockdown.

Numeri che hanno fatto decollare la Campania al terzo posto tra le regioni italiane per numero di attualmente positivi (6.396), dietro Lombardia e Lazio, e al secondo per persone ricoverate in ospedale.

Al momento infatti (i dati sono aggiornati al bollettino nazionale del primo ottobre) ci sono 38 persone in terapia intensiva, 421 in reparto ordinario e 5.937 in isolamento domiciliare. Zero le vittime registrate. Al Cotugno, ospedale di riferimento regionale per l’emergenza coronavirus, si trovano al momento 8 pazienti in terapia intensiva, 16 in sub-intensiva e 88 in reparto ordinario.

Dei 390 casi registrati oggi in Campania sono 162 (su 1.219 tamponi) quelli accertati dall’Asl Napoli 1 Centro che racchiude il comune partenopeo e l’isola di Capri. Al Covid Center dell’Ospedale del Mare di Ponticelli ci sono due pazienti ricoverati in terapia intensiva, tre in sub intensiva e 24 in degenza ordinaria. Al Loreto Mare ci sono 4 pazienti in terapia sub intensiva e 40 in degenza ordinaria.

Ad oggi il totale dei positivi in Campania è di 13.132 su 604.302 tamponi totali effettuati. I guariti del giorno sono 107 per un totale di 6.273.

BOLLETTINO NAZIONALE DEL PRIMO OTTOBRE – Sono ben 2.548 i nuovi casi di contagi registrati in Italia nelle ultime 24 ore in seguito all’analisi di 118.236 tamponi, numero più alto di sempre. E’ quanto emerge dal bollettino di giovedì primo ottobre diffuso dal ministero della Salute. Nella giornata di ieri i casi di contagio erano 1.851 con 105.564 tamponi.

Le vittime accertate sono 24, in leggero aumento (+5) rispetto al giorno precedente, per un totale di 35.918. Dall’inizio della pandemia sono 317.409 le persone contagiate, 228.844 quelle guarite (+1.140). Gli attualmente positivi sono 52.647 con un incremento di 1.384 persone.

Negli ospedali la situazione è la seguente: in terapia intensiva sono ricoverati 291 pazienti (+10), i ricoverati con sintomi sono 3.097 (+50) mentre in isolamento domiciliare ci sono 49.259 persone.

Nessuna regione ha registrato zero casi (Valle d’Aosta e Molise entrambe con un contagio). In testa c’è il Veneto con 445 positivi (e 18.274 tamponi), seguito dalla Campania con 390 positivi (8.311 tamponi), dalla Lombardia (324 con 24.691 tamponi), dal Lazio (265 con 11.373 tamponi), dalla Sicilia (156 con 6.637 tamponi), dalla Toscana (144 con 8.253 tamponi).