Sale a 316 contagi e 7 morti il bilancio del coronavirus in Italia: 240 casi e 6 vittime in Lombardia (28 casi confermati nel pomeriggio dal governatore Attilio Fontana); 42 casi e un morto in Veneto: 23 casi in Emilia Romagna, 3 in Piemonte e 3 nel Lazio, due in Toscana, uno in Alto Adige, uno in Sicilia e uno in Liguria.

IL CASO A PALERMO – Il contagio da stamattina si è allargato anche fuori dalla regione settentrionali. Una donna è risultata positiva al test per il Covid-2019 a Palermo: la turista di Bergamo era nel capoluogo siciliano in vacanza e lunedì era stata ricoverata nell’ospedale Cervello per i controlli dopo aver mostrato sintomi influenzali.

I test effettuati hanno quindi confermato la positività al coronavirus, come confermato questa mattina dalla Regione Sicilia: “Abbiamo un sospetto caso positivo risultato tale all’esame del tampone”. Per la donna, un gruppo di amici e alcune persone che sono state a stretto contatto con i turisti è stato immediatamente disposta la quarantena.

DUE POSITIVI IN TOSCANA – La Regione Toscana ha comunicato che sono due i casi sospetti positivi che dovranno essere validati dall’Istituto superiore di sanità. Si tratta di un imprenditore 60enne italiano, ricoverato in isolamento a Firenze e di un altro italiano, di Pescia (Pistoia), ricoverato a Pistoia sempre in isolamento. La Regione spiega in una nota che, in via preventiva, “sono in corso indagini epidemiologiche relative ai contatti. Questi ultimi sono stati sottoposti a isolamento domiciliare con sorveglianza attiva”. Negativo invece il caso della donna soccorsa alla stazione centrale di Firenze lunedì sera.

IL CONTAGIO IN LIGURIA – A dare notizia del primo caso in Liguria è stato il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti. Si tratta di una donna, già trasferita da Alassio all’ospedale San Martino di Genova. “La paziente – si legge nel tweet – ora si trova all’ospedale policlinico San Martino, in isolamento nel reparto di malattie infettive, le sue condizioni sono buone. Si rimane in attesa della conferma definitiva dall’ospedale Spallanzani”.