Dal cuore della Brianza, e del Sannio, arriva un nuovo test rapido, tutto italiano, capace di dire in soli 3 minuti se si è positivi o meno al coronavirus dalla saliva. Si chiama Daily Tampon, ed è stato realizzato da un’azienda brianzola, la Allum di Merate (Lecco) in collaborazione con l’università del Sannio.

La Allum è la prima a realizzarlo, ha superato i test per l’approvazione da parte del Ministero della Salute e quindi ora è pronta a partire con la produzione. Ma come funziona il Daily Tampon? Si prende un campione di saliva con un cotton-fioc, si appoggia quest’ultimo sul tampone e in soli tre minuti, grazie all’utilizzo congiunto di tre reagenti, il tampone restituisce il risultato come un test di gravidanza: risultato positivo due strisce, negativo una.

Per ora l’azienda fa sapere di poterne produrre 20 milioni. “Da 40 anni realizziamo sistemi di illuminazione – ha detto la titolare Stefania Magni a PrimaMerate – a inizio anno stavamo progettando lampade che potessero sanificare gli ambienti dal virus, ma ci siamo resi conto che diventava un’operazione troppo lunga e onerosa. Durante il lockdown ci siamo chiesti come potessimo aiutare il Paese a tornare alla normalità nel modo più veloce possibile, quindi abbiamo iniziato a studiare insieme a Pasquale Vito, professore di genetica dell’Università degli Studi del Sannio, e allo spin-off universitario Genus Biotech di cui è presidente, questo tampone giornaliero con risultato veloce”.