Sfiora il caso diplomatico la vittoria dei Maneskin all’Eurovision Song Contest del 2021 a Rotterdam, in Olanda. Tutto è partito da un video nel quale si vede Damiano David, frontman e autore dei testi della band romana, mentre fa un gesto come se stesse sniffando cocaina. Certo, ci vuole molta fantasia, ma il particolare è stato notato sui social network da qualche utente e rilanciato dai media. Dal video si capisce come non si tratti di niente di tutto questo: il tavolino è lontano, sotto gli occhi di tutti, David esulta, grida qualcosa. Ma la polemica è esplosa.

La Francia è arrivata seconda con Voilà di Barbara Pravi. Paris Match ha rilanciato il particolare del geso con allusioni piuttosto gravi. “Mentre i risultati arrivavano Paese dopo Paese – rituale noto del concorso. Damiano David, cantante del gruppo italiano Maneskin ha atteso … sembrerebbe prendendo della cocaina sull’angolo di un tavolino. Sulle immagini ritrasmesse in diretta dalla televisione e che stanno facendo il giro dei social network, si vede chiaramente il futuro campione pendere la sua testa e fare un movimento significativo … senza che la sostanza sia visibile sullo schermo. Il batterista del gruppo Ethan Torchio sembra accorgersi della presenza della camera e l’avverte con il gomito. Troppo tardi per evitare lo scandalo”.

 

È stata diffusa la notizia che gli organizzatori pensavano a testare i cantanti e che in caso di squalifica per i Maneskin la vittoria sarebbe andata alla cantante francese. Tutta questa ricostruzione fantasiosa era stata smentita subito da David in conferenza stampa alla domanda di un giornalista. “Non prendo droghe. Per favore. Non ditelo, davvero. Non prendo cocaina. Non ditelo”. Sui social intanto però si erano già scatenati. A scaldare gli animi i tweet di Cyril Hanouna, il più celebre e pagato animatore della tv francese, frequentatore dell’Eliseo e amico della première dame Brigitte. “Se fosse confermato che il candidato italiano ha commesso questo gesto, ci vuole davvero una squalifica. Attendiamo le conclusioni dell’inchiesta! Ma se è vero, squalifica! Se è così stanno le cose la Francia deve vincere! Faccio appello alla tv francese, a Eurovision e Emmanuel Macron”, ha scritto in un post.

 


“Siamo davvero sconvolti da quello che sta dicendo qualcuno su Damiano che assume droghe. Noi siamo contro le droghe e non abbiamo mai assunto cocaina. Siamo pronti a essere testati, perché non abbiamo nulla da nascondere. Siamo qui per suonare la nostra musica e siamo così felici della nostra vittoria all’Eurovision e vogliamo ringraziare tutti per averci supportato. Il rock’n’roll non morirà mai. Vi amiamo”, la nota diffusa dai Maneskin sui social network.

Addirittura è intervenuta sul caso la diplomazia francese: “È la commissione di deontologia che deve risolvere la questione. Se c’è bisogno di sottoporsi ai test, faranno i test”. Questa la presa di posizione del capo della diplomazia francese, il ministro degli esteri Jean-Yves Le Drian. Non c’era bisogno si disturbasse, signor ministro

Giornalista. Ha studiato Scienze della Comunicazione. Specializzazione in editoria. Scrive principalmente di cronaca, spettacoli e sport occasionalmente. Appassionato di televisione e teatro.