Aveva derubato in ospedale i gioielli a un’anziana signora ma poi si è pentito e li ha riconsegnati ai Carabinieri. Una brutta storia ma con un lieto fine successa nel mantovano. Il 22 dicembre la signora Lucia Pinotti, 89 anni, si era recata all’Ospedale di Suzzara, in provincia di Mantova, per degli accertamenti. All’uscita si è accorta che il suo anello e la sua collana erano spariti e così ha denunciato tutto ai carabinieri.

La vergognosa vicenda era balzata su tutti i social e i giornali e forse anche questo potrebbe aver contribuito al pentimento del ladro. Mesi dopo, il 15 febbraio ai carabinieri è arrivata una busta per via raccomandata. Il mittente è un nome falso ma il timbro marca Mantova. Dopo aver scandagliato la busta i militari hanno fatto la sorprendente scoperta: all’interno c’erano i gioielli della signora Pinotti che aveva denunciato la loro scomparsa proprio in quella stazione. E così la riconsegna alla legittima proprietaria.

I gioielli sottratti e restituiti hanno un valore di 2.500 euro ma per lei era più una questione affettiva: ci teneva tanto e quel furto l’aveva addolorata molto. Quando i carabinieri glieli hanno riconsegnati la gioia è stata grande. Erano stati ripuliti per bene da impronte digitali che avrebbero potuto ricondurre al ladro.