Dagli exit poll alle prime proiezioni: l‘Italia vira a destra con la forbice tra le due coalizioni che oscilla quasi intorno al 20% e il primo partito, Fratelli d’Italia, che da sola conquista, per il momento, più voti di tutta l’alleanza costruita dal segretario dem Enrico Letta che per ora non arriva al 20%. Crolla la Lega di Salvini, non pervenuto Impegno Civico di Luigi Di Maio.

Stando alla prima proiezione Swg per La7, con copertura 11%, il centrodestra al 43%, centrosinistra al 25%, Movimento 5 Stelle al 17, Terzo Polo al 7,9%, Italexit 1,7%, Unione Popolare 1,4%, altri partiti al 3%.

Primo partito Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni al 26%, più di tutta la coalizione del centrosinistra. Nel centrodestra crolla la Lega di Matteo Salvini che si attesta, per ora, all’8,4. Segue Forza Italia al 7,9% e Noi Moderati poco sopra l’un per cento. Nel centrosinistra male il Partito democratico al 18.1% (al di sotto del 20% che era l’obiettivo minimo), poi Alleanza Verdi-Sinistra al 3,6% seguita da Più Europa al 3,1%. Crolla Impegno Civico di Luigi Di Maio: è solo allo 0,6%.

Secondo le prime proiezioni del Consorzio Opinio Italia per Rai delle 23.57 con un campione del 5% e relative al Senato: Fratelli d’Italia è al 24,6%, il Partito democratico al 19,4%, il Movimento 5 stelle al 16,5%, la Lega all’8,5%, Forza Italia all’8,0%, Azione-Italia viva al 7,3%. L’Alleanza Verdi e Sinistra è data al 3,5%, +EUROPA al 2,9%, Italexit al 2,0%, Unione popolare all’1,4, Noi moderati all’1,1%. Altre liste al 4,8%.

Nella seconda proiezione Swg per La7, con copertura 19%, il centrodestra si consolida al 43,7%, centrosinistra al 25,8%, Movimento 5 Stelle al 16,8%, Italia Viva-Azione al 7,8%, Italexit 1,6%, Unione Popolare 1,4%.

Fratelli d’Italia sempre al 26%, Lega all’8,7%, Forza Italia, 8,2%, Noi Moderati 0,95. Nel centrosinistra Partito democratico al 18,3%, Alleanza Verdi-Sinistra al 3,7%, +Europa 3,1%, Impegno Civico 0,7%.

In base alla media delle proiezioni di Quorum/Youtrend per Sky Tg24, con un margine di errore di più o meno 1,6 %, alla Camera a Fratelli d’Italia andrebbero 113 seggi, 65 al Pd e 65 alla Lega. Al Movimento Cinque Stelle andrebbero 47 seggi, a Forza Italia 48 seggi e 19 ad Azione. In totale al centrodestra andrebbero 233 seggi, mentre al centrosinistra 90.

Applausi e grande soddisfazione nella sede del M5S in via di Campo Marzio a Roma dopo la pubblicazione delle prime proiezioni che danno il Movimento al 17%, terzo partito dopo Fratelli d’Italie e Pd.

Le proiezioni sono l’esame della distribuzione reale dei voti in un certo numero di sezioni elettorali, sono stime del risultato finale delle elezioni basate sui dati reali in arrivo dai seggi durante le operazioni di scrutinio.

Il dato della Lega potrebbe essere inferiore a quello dei primi trend poll, potrebbe anche essere sotto il 10 o addirittura al 9%. A dirlo in diretta a Maratona Mentana il responsabile dei sondaggi e proiezioni elaborati da Swg che spiega che questo fatto potrebbe far scendere i numeri del centrodestra.

seguono aggiornamenti

Redazione