Gli avvocati della Camera penale di Milano hanno inviato una lettera al Provveditore lombardo dell’amministrazione penitenziaria, Pietro Buffa, per chiedere un «ampliamento dei colloqui telefonici per i detenuti» in questi giorni di emergenza sanitaria per il Coronavirus.

Gli avvocati, infatti, fanno presente che per i detenuti in questo periodo viene «ipotizzato un blocco delle uscite» dalle carceri e sono state adottate “limitazioni” nei colloqui con i familiari all’interno degli istituti per evitare una diffusione del contagio.  Aumentare i colloqui telefonici, secondo la Camera penale, consentirebbe anche di «stemperare la tensione dovuta all’allarme sulla diffusione» del nuovo virus.