Sorpresi dopo un furto, hanno tentato di investire un carabiniere e sono scappati via a velocità sostenuto nonostante il colpo d’arma da fuoco esploso da uno dei militari dell’Arma mirando a uno dei pneumatici della vettura.

Notte di follia a Casalnuovo, comune in provincia di Napoli, dove intorno alle 4, in piazza Mafalda, una gazzella della locale Tenenza ha sorpreso un’auto a bordo strada dalla quale è sceso un uomo per nascondersi dietro a un albero. Un carabiniere l’ha seguito, mentre un altro si è diretto a piedi verso l’auto parcheggiata dove a bordo c’erano altre due persone.

Il conducente della vettura ha innestato la retromarcia tentando di investire il militare, partendo poi a velocità sostenuta dopo aver recuperato anche il terzo uomo inizialmente nascosto dietro l’albero.

Il carabiniere, nel tentativo di fermare la corsa dei fuggitivi, ha esploso un colpo d’arma da fuoco mirando alle ruote della vettura. Il proiettile non è andato a segno e l’auto si è allontanata rapidamente. Durante la fuga, il cofano si è aperto e in strada è caduto un cartone con diverse bottiglie di vino, parte probabilmente della refurtiva.

Indagini in corso, anche attraverso le immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti nella zona, per risalire ai tre fuggitivi e per accertare la dinamica del furto.

 

Napoletano doc (ma con origini australiane e sannnite), sono un aspirante giornalista: mi occupo principalmente di cronaca, sport e salute.